scroll

#YouJob: il lavoro nell’epoca social network

Alberto Tuccimei - 20 febbraio 2015

Il mondo dei social conquista il web, offrendo opportunità di relazione e di lavoro

I social media acquistano sempre più potere, infatti, secondo una statistica effettuata da Shareaholic, il 31% del traffico dati arriva proprio da questi. Le persone cercano sempre  più informazioni su cosa acquistare, dove mangiare, quali locali provare tramite i social network, primo tra tutti Facebook, superando la ricerca classica sui motori di ricerca.

Cosa condividono le persone? La ricerca annuale sui social media Wave, ha riscontrato che gli italiani sono un popolo che condivide molto di più rispetto ad altre nazioni, come Francia o Germania, ma lo fa con una strategia vera e propria per accrescere il proprio valore di scambio.

La condivisione di un post, di un video, di un posto da visitare, soddisfa un reale bisogno delle persone che è quello del riconoscimento, dell’approvazione dagli altri. Quello che pubblichiamo è sempre un qualcosa che ci emoziona e ci piace e vogliamo condividerlo con i nostri amici per dare un consiglio e per sentirci apprezzati, vogliamo incrementare la nostra reputazione online.

Il contenuto diventa un prodotto sociale, che deve aiutare le persone a relazionarsi tra di loro, a mostrare sé stessi e il mondo in cui vivono.

Coca-Cola ha capito molto bene le opportunità date dalle emozioni e dal virale, i suoi video infatti, realizzati soltanto per la diffusione online, vogliono catturare i sentimenti delle persone, farli sentire importanti, condividere con loro delle esperienze. Un video che rappresenta bene tutto ciò è quello realizzato in collaborazione con l’uscita del film “Skyfall”, che ha raggiunto molte più visualizzazioni del trailer reale del film. Il perché? Persone normali diventano 007 per un giorno, sfidando ostacoli ed imprevisti per guadagnarsi i biglietti per l’anteprima del film.

Spot Coca Cola.

Naturalmente l’utilizzo degli smartphone e dei tablet rende il tutto più semplice, possiamo emozionarci e condividere le nostre esperienze in qualsiasi momento e luogo. I social media vengono sempre più visti come non più soltanto un gioco o un momento di svago, ma un vero e proprio modo di fare business.

Da questa idea nasce l’operazione su Twitter lanciata dall’hastag #YourJob. Il 24 Febbraio le aziende del Regno Unito si incontreranno online alla Twitter Job Fair Europe, un’iniziativa pensata per far incontrare offerte di lavoro con la domanda, direttamente sul social network.

Seguendo l’hastag #YourJob, tutto il mondo potrà accedere ad opportunità di lavoro, ma anche consigli, informazioni su come poter vendere bene le proprie conoscenze e il proprio sapere tramite i social network.

1423739853_twjob2

Infatti nell’ultimo mese, circa 7 milioni di tweet riguardano proprio il mondo del lavoro, contatti, informazioni, occasioni professionali. Da qui l’idea di mettere direttamente in contatto proprio sui social network aziende alla ricerca di personale qualificato nei nuovi lavori online e professionisti in grado di poter soddisfare tali richieste, tutto al suon del miglior tweet.

In Italia ancora si fatica a vedere il mondo del web come un possibile campo di espansione per trovare lavoro. Lo confermano soprattutto i dati sulla diffusione della banda larga, che in Italia risulta molto al di sotto della velocità offerta in altre parti del mondo che va da 20 Mbps a 60, mentre da noi si arriva a 15, sorpassati anche da Ucraina, Biellorussia,  Polonia e  Romania.

Serve un cambio di tendenza dunque, da un lato non confinare il mondo dei social media nell’universo del “cazzeggio”, ma allo stesso tempo servono le infrastrutture, altrimenti pubblicità su banda larga e fibra ottica hanno il sapore di presa per i fondelli.

fonte: www.openmag.it