scroll

The unique connection Pandora

i2M Factory - 21 aprile 2015

Pandora lancia sul proprio canale YouTube un video che in brevissimo tempo è diventato virale: “The unique connection”

Il gioco emotivo è forte: una musica dolce, nessuna parola. A parlare sono le emozioni delle mamme e i gesti e i sorrisi dei piccoli attori coinvolti nel video Pandora. Sei bambini vengono bendati a turno e devono riconoscere, attraverso i gesti, il tatto, il profumo, i capelli, le proprie madri. Ovviamente le donne indossano alcuni gioielli Pandora, introdotti con uno zoom sulla mano, sul polso o sul viso delle protagoniste, un dettaglio ai gioielli nel corso dello spot non poteva proprio mancare.

Il video inizia e termina con una frase: il nome della campagna “The unique Collection”, come titolo introduttivo, e la conclusione “Ogni donna è unica, festeggia quella speciale per te”.

Un legame unico quello della madre col proprio figlio, che permette al bambino di riconoscerla tra mille. Così come si dovrebbe ricordare alla persona speciale della propria vita che lei è unica e speciale, tutti i giorni. Perché non sorprenderla, quindi, con un improvviso gioiello Pandora?

Sarà una strategia in largo anticipo anche in vista della festa della mamma, in arrivo per la seconda domenica di Maggio?

Il marketing emotivo nel video Pandora:

Il consumatore postmoderno non è più alla ricerca di beni e servizi che soddisfino bisogni primari ed essenziali per l’individuo, è alla ricerca di beni e servizi che generino sensazioni ed emozioni, personali, intense, uniche. La tendenza ad acquistare un dato prodotto non dipende solo dalle caratteristiche del prodotto in sé o del servizio offerto, è fortemente influenzato da come questo prodotto viene presentato al mercato, dalle esperienze emozionali legate all’atto di acquisto e di fruizione, dalle emozioni che nascono nel consumatore, che legano un certo marchio ad un dato universo di valori e sentimenti. Si avverte l’esigenza di recuperare rapporti più personali e intimi col cliente, attraverso due componenti fondamentali: l’esperienza e i sensi. Il video Pandora presenta entrambe le caratteristiche ad un livello molto intenso, addirittura senza utilizzare le parole, sfruttando solo i sensi, compreso l’udito, grazie alla presenza musicale. Si mette in risalto l’aspetto soggettivo e irrazionale del processo di acquisto, si lega il gioiello ad un atto d’amore come quello del bimbo che riconosce la madre tra mille, perché è la sua mamma e perché ha quel gioiello Pandora, che le altre non hanno.

Le imprese che desiderano rimanere competitive sul mercato devono ricorrere a nuove strategie di marketing, che consistono nella stimolazione dei cinque sensi e nel coinvolgere il soggetto in un sistema di valori forte, con lo scopo di influenzare il consumatore durante l’atto d’acquisto, e di fidelizzarlo creando un’immagine nella sua mente che possa porre le basi per un legame di fiducia,che possa amplificare la reputazione che quel brand si è costruito e continua a cristallizzare nel tempo.

.