scroll

Gli Instant Articles di Facebook

i2M Factory - 13 maggio 2015

Facebook introduce gli Instant Articles, strumento che permette di leggere gli articoli direttamente sulla piattaforma, senza migrare sui siti proprietari dei contenuti

Facebook non è solo uno strumento di svago o un mezzo per farsi gli affari altrui: sta diventando uno strumento indispensabile per inserzionisti e aziende, privati che vogliono favorire le proprie sponsorizzazioni e i propri contenuti.
Instant Articles è il nuovissimo strumento del social network dalla f bianca su sfondo blu, la novità tra le novità introdotte in questi ultimi anni. Sì, perché come tutti sappiamo, cambia continuamente, è in perenne evoluzione (la modifica più recente è stata quella del cambio di algoritmo), studia come gli utenti fanno uso della propria piattaforma e va loro incontro, semplificando sempre più lo strumento a loro disposizione.

Ma cosa si intende con il termine Instant Articles?

Instant Articles è uno strumento che mostrerà gli articoli dei grandi media mondiali direttamente sulla app per smartphone di Facebook: non sarà più necessario migrare sui siti proprietari per leggere le news. Non tutti gli articoli saranno instant, solo quelli presenti nei siti dei giornali che partecipano all’ iniziativa, che hanno la partnership con Facebook. Inizialmente sarà disponibile solo per Iphone, ma arriverà presto anche per i sistemi Android.

 

Chi sono i partner che hanno abbracciato Instant Articles di Facebook?

Al momento New York Times, National Geographic, BuzzFeed, Nbc, The Atlantic, sul lato americano;

The Guardian, Bbc News, Spiegel e Bild in Europa.

Instant Articles per andare incontro ad una piccola falla nella piattaforma Facebook:

Tra i motivi addotti per l’ introduzione di questa innovazione, vi è soprattutto la velocità: spesso il caricamento dell’articolo sul sito madre richiede un tempo non inferiore ad 8 secondi. Sembra pochissimo, ma è sufficiente a scoraggiare un utente che vuole accedere alla pagina, portandolo ad accontentarsi del titolo sulla home page. Senza contare le numerose pagine di pubblicità che si aprono al posto dell’articolo scelto, che snerverebbero anche il più paziente dei santi. La promessa degli Instant Articles è che si arrivi ad un’esperienza dieci volte più veloce di quella standard.

Inoltre lo strumento aprirebbe nuovissime possibilità: quella di zoomare, guardare i video in auto-play, esplorare mappe interattive, mettere like e commentare singole parti degli articoli online.

 

I nuovi Facebook Instant Articles saranno quindi:

Veloci: fino a 10 volte più veloci dei link tradizionali su mobile ed ottimizzati per i vari device;

Interattivi: con semplici click si potranno aprire e zoomare le immagini, i video avranno l’ auto-play e si potranno inserire mappe interattive e commenti vocali dell’autore;

Semplici: sarà possibile pubblicare qualsiasi tipo di contenuti avvalendosi di HTML e dei feed RSS;

Misurabili: si potranno inserire e gestire le inserzioni all’ interno degli articoli e averne i ricavi. Si potranno avere inoltre i dati di reach dei contenuti pubblicati.