scroll

Language Apps: le app per le lingue straniere

i2M Factory - 27 maggio 2015

Ecco alcune tra le migliori Language Apps per smartphone e tablet, per imparare le lingue straniere in modo semplice, divertente ed efficace!

Imparare una lingua straniera sembra sempre un’impresa titanica, impossibile. “Non la sanno insegnare, non posso parlare in inglese con nessuno, gli esercizi sono noiosi e non li capisco”, sono scuse che non possiamo più utilizzare. L’ universo delle language apps rende l’apprendimento di inglese, spagnolo, tedesco, francese, e altre lingue che vi vengano in mente, sempre meno spaventoso e difficile.

Ovviamente, non si parla di software che fanno miracoli: se non ci sono tenacia ed interesse, se mancano impegno e regolarità nell’esercizio, è tutto inutile.

Quindi, armatevi di coraggio e buona volontà, e ne uscirete vincitori! Che il Language Apps tour abbia inizio!

 

Ecco le migliori language app per chi vuole imparare una lingua straniera

Language Apps 1: Duolingo

È una tra le piattaforme gratuite più conosciute e gettonate. Offre corsi di spagnolo, francese, tedesco, portoghese e italiano per gli anglofoni, così come l’inglese per chi parla spagnolo, francese, tedesco, portoghese, italiano, olandese, russo, polacco, turco, ungherese, rumeno, giapponese, hindi e indonesiano. È disponibile sia per IOS che per Android.
Duolingo fa della gamification e della ripetizione il suo punto forte. L’ app trasforma lo studio della lingua in un’attività divertente, in un gioco con classifiche, punteggi, vite come nei migliori videogames. Si avanza di livello o si ripetono gli esercizi in cui si hanno difficoltà finché non si migliora, passando al gruppo successivo. Alla fine di ogni turno completato con successo, gioia con un suono di trombe e interfaccia da winner, che acclamano il trionfante soggetto.

Language Apps 2: Rosetta Stone

Rosetta Stone è una language apps graficamente ben fatta, che ha l’obiettivo di facilitare l’apprendimento delle lingue straniere, sfruttando la forza delle immagini e puntando sulla semplicità della piattaforma. Il punto forte di questa app è la possibilità di migliorare la pronuncia, grazie alla tecnologia di riconoscimento vocale. Molto utile per imparare frasi brevi ed allenarsi davvero con la pronuncia, per averla perfetta.

Language Apps 3: Babbel

Piattaforma disponibile via web, tablet e smartphone, ha esercizi e corsi davvero ben strutturati, divisi a per livello di conoscenza: un test preliminare permette la classificazione in un livello base, intermedio o avanzato. Secondo gli esercizi corretti e quelli sbagliati, Babbel prende nota di quello che abbiamo già imparato e delle difficoltà che abbiamo incontrato, impostando esercizi di ripasso proposti a precisi intervalli di tempo. Questa language apps non è gratuita, ma il prezzo varia a seconda dello scopo e dell’obiettivo che si vuole raggiungere.
Le lezioni di Babbel, a differenza di Duolingo, si concentrano sulla costruzione delle capacità di conversazione di base. Babbel occasionalmente offre lezioni d’approfondimento per spiegare i concetti grammaticali più in dettaglio. I materiali di studio sono tutti creati da professionisti esperti e vengono costantemente aggiornati.
Le language apps mobile di Babbel, una per ogni lingua, funzionano senza una connessione Internet, davvero un punto forte. Sono perfette per la revisione del vocabolario e contengono tutto il materiale didattico disponibile sul web. Il focus di Babbel sugli esercizi di conversazione, l’ampia scelta di lingue e il prezzo modesto la rendono davvero competitiva. Le recensioni per le language apps Babbel sono molto positive, utenti che ne fanno uso da diverso tempo.

 

Language Apps 4: Lingua.ly

L’idea di Lingua.ly nasce da un quesito: perché non sfruttare il tempo in rete degli utenti per praticare una lingua straniera? È uno strumento che consente di acquistare familiarità con le parole straniere durante la navigazione sul web. Trasforma l’intero web in una piattaforma di apprendimento delle lingue.
È un’estensione per Chrome, e un’app per Android e iOs.

Come funziona?  Mentre stiamo navigando su un sito nella lingua straniera che abbiamo impostato nei setting, tramite l’estensione del browser, è possibile evidenziare le parole di cui non conosciamo ancora il significato e aggiungerle nel nostro account, una sorta di dizionario personale, accessibile anche tramite l’applicazione mobile. Lingua.ly raccoglie automaticamente queste parole e ci fornisce significato a pronuncia.
Non è certo uno strumento adatto ai principianti e ai neofiti della lingua, richiede una buona comprensione del testo di base.

Language Apps 5: Tandem

L’app è stata pensata per mettere in contatto persone di nazionalità e lingua diverse, accoppiandole in base alle conoscenze ed agli interessi comuni, sì da favorire gli argomenti di discussione: lo strumento è la chat.
Secondo gli sviluppatori, tra le caratteristiche di questa language apps degne di nota rientrano:
– L’assenza di appuntamenti fissi e l’essere gratuita
– La possibilità di entrare in contatto con persone aventi interessi, passatempi e passioni analoghe alle proprie
– La possibilità di unirsi a milioni di altri utenti
– Il supporto delle chat di testo, delle chiamate e videochat gratuite
– La possibilità di praticare inglese, spagnolo, francese, portoghese, tedesco, italiano, cinese, polacco, russo e tante altre lingue.

.