scroll

World Communication Forum 2015

i2M Factory - 5 giugno 2015

Il World Communication Forum il 3, 4 e 5 giugno ospita rispettivamente il Forum della Comunicazione, il Forum Event Industry e il Forum Innovazione Sostenibile sotto il leitmotiv “Torniamo ad immaginare”

Il World Communication Forum nel 2015 incontra Cinecittà, la Fabbrica dei Sogni, in tre giorni ricchi di incontri e lavori, in cui imprenditori, top manager, comunicatori, planner e opinion leader affrontano i grandi temi legati alla Comunicazione, agli Eventi, all’Innovazione e alla Sostenibilità. Per capire il mondo che cambia, comprendere le direzioni future, puntando sulla creatività per poter crescere davvero.

“Torniamo a Immaginare”, è questo il leitmotiv dell’evento, un filo conduttore necessario per regalare nuova spinta alle aziende italiane e pianificare un futuro possibile di crescita comune.
Il World Communication Forum 2015 include all’ interno di un unico evento sulla comunicazione tre diversi spazi di aggregazione: Forum della Comunicazione, Event Industry e Forum Innovazione Sostenibile. Confronto e progettazione, ecco i temi principali dibattuti dai manager italiani perché oggi che le parole d’ordine per la crescita delle aziende sono competitività, innovazione e coinvolgimento la comunicazione è più che mai il centro nevralgico dello sviluppo.

World Communication Forum, Forum della Comunicazione:

Il Forum della Comunicazione, che si svolge all’interno del World Communication Forum, è il principale evento italiano della comunicazione d’impresa e istituzionale con focus specifico sui temi dell’innovazione e del digital engagement. Coinvolge ogni anno oltre 2.000 partecipanti tra manager, imprenditori, innovatori, rappresentanti istituzionali ed i principali player e opinion leader della comunicazione e dell’innovazione digitale. Il Forum è un concentrato di contenuti e relazioni in cui i partecipanti si conoscono, interagiscono, condividono know how, presentano case history, fanno business e vengono ispirati a nuove iniziative, uscendo dal circolo autoreferenziale, incrementando il sapere nel campo dell’ economia e dell’informazione.

 

World Communication Forum, Forum Event Industry:

Il World Communication Forum 2015 si è aperto con l’intervento di Fabrizio Cataldi, fondatore di Comunicazione Italiana, società che ha organizzato l’evento : “Il tema dell’evento è Torniamo a immaginare. L’Italia torna a progettare il proprio futuro: noi crediamo che proprio attraverso la comunicazione, le aziende e le istituzioni potranno competere a livello internazionale. Questo evento è il primo passo concreto dall’immaginare al costruire il futuro, attraverso la creatività, l’innovazione e la comunicazione, leve strategiche per la ripresa economica”.

Si verifica nel mercato odierno una vera e propria necessità di studiare e implementare forme di comunicazione digitale, la diffusione di social media, l’incremento continuo degli utenti nei social network, il successo e l’espansione a macchia d’olio dei dispositivi mobile, sono tutti elementi che hanno trasformato il concetto di utente: la domanda può decidere quando entrare in contatto con l’offerta, condividere e condizionare opinioni e valutazioni degli altri utenti, il potere contrattuale è dell’utente finale, la reputazione dell’impresa dipende fortemente delle notizie che l’utente finale diffonde in rete.

Efficacia dei contenuti, emozioni, desiderio, semplicità di interazione, trasparenza, chiarezza, creazione di engagement, sono alcuni degli elementi indispensabili per il nuovo paradigma della comunicazione.

La comunicazione oggi è inscindibile dal concetto di digitale. Velocità di innovazione, mobilità, integrazione fra servizi aziendali e app personali sono elementi che le aziende devono considerare se vogliono incrementare la propria competitività e governare le sfide del mercato odierno.
Dal Business to Business al Business to Person è il claim che contraddistingue l’evoluzione di Avaya, società di sistemi di comunicazione con sede centrale nel New Jersey, specializzata in tecnologia per la telefonia, call center e data networking, che “parte dagli obiettivi e dai bisogni delle aziende per costruire soluzioni personalizzate che hanno nell’ engagement il loro valore distintivo” ha affermato Anna Banfi, head of field marketing di Avaya, al World Communication Forum.

Parlando di customer experience, invece, è emerso che il nuovo paradigma della comunicazione digitale si sta spostando sempre più verso la web experience. Nel web bastano pochissimi secondi per trattenere, o perdere, la propria audience: “In un mondo che si muove sempre più velocemente e dove la fruizione dei contenuti da device mobili sta aumentando vertiginosamente, la velocità di delivery sta diventando più importante dei contenuti, perché se non li raggiungi è come se non ci fossero. Oggi da Akamai passa il 30% del traffico internet mondiale, questo ci permette di offire tecnologia e al contempo di avere una visione in grado di supportare lo sviluppo del settore”, afferma nel suo intervento Alessandro Rivara, major account service di Akamai Italia.

World Communication Forum, Forum Innovazione Sostenibile:

Forum Innovazione Sostenibile si terrà il 5 giugno al World Communication Forum, e avrà come focus le persone, la sensibilizzazione e lo sviluppo sostenibile e responsabile. Giunto alla 3° edizione, è l’evento che riunisce top manager, istituzioni, professionisti della comunicazione e della responsabilità sociale d’impresa per confrontarsi e capire insieme come promuovere uno sviluppo sostenibile (sociale, istituzionale, ambientale, economico), a partire dalla responsabilità sociale d’impresa. L’evento si compone ogni anno di incontri, dibattiti, presentazione di case history, studi, ricerche e visioni, capaci di coinvolgere top speaker e giornalisti, top manager e professionisti della CSR (responsabilità sociale) sia d’impresa che della Pubblica Amministrazione, comunicatori, rappresentanti istituzionali e del no profit.