scroll

Mind Control TV, è possibile?

i2M Factory - 10 novembre 2015

Mind Control TV? Non ancora, è la risposta esatta. Ma la BBC sta lavorando a una tecnologia che, a quanto pare, permetterebbe allo spettatore di scegliere quale programma guardare misurando le sue onde cerebrali

Mind Control TV- L’emittente inglese BBC, oltre all’informazione e all’intrattenimento, si impegna anche sul fronte della ricerca: uno degli ultimi progetti a cui sta lavorando è il Mind Control TV, un sistema per controllare la tv, niente meno che con il pensiero. Una sorta di telecomando mentale, ecco.

Attualmente il Mind Control TV si trova ancora allo stadio di prototipo, sviluppato in collaborazione con This Place, società specializzata in design e interfacce. Sfruttando un lettore di onde cerebrali, posizionato sulla testa, che ai non addetti ai lavori potrebbe sembrare un semplice paio di cuffie, la tecnologia permetterebbe di selezionare e avviare un programma televisivo interpretando “l’intenzione” del fruitore, senza l’ausilio di comandi fisici o vocali. L’utilizzo si dice essere talmente semplice che, nel corso del primo test, tutti e dieci i membri dello staff dell’emittente siano stati coinvolti riuscendo a navigare, nella versione sperimentale del servizio iPlayer, creata appositamente per il Mind Control TV, scegliendo lo show da guardare da un elenco di possibili candidati.

Mind Control TV, come funziona:

La cuffia per l’elettroencefalografia (EEG), lo strumento simile alle cuffie sopracitato, il telecomando mentale del Mind Control TV, è composta di due sensori: uno fissato all’orecchio con una clip, l’altro posizionato sulla fronte. I sensori misurano l’attività elettrica del cervello, e in particolare se si trova in uno stato di “concentrazione” o di “meditazione”. La concentrazione viene visualizzata sullo schermo in una sorta di barra simile a quella del volume. Quando viene raggiunto un certo livello, è come premere un tasto di invio che attiva l’azione corrispondente, come per esempio accedere a iPlayer. Una volta dentro, l’interfaccia fa scorrere una lista di programmi soffermandosi dieci secondi su ognuno di essi. Per avviare lo show che si desidera guardare, basta aspettare che venga evidenziato e quindi concentrarsi fino a riempire la barra.

Mind Control TV, limiti e prospettive future:

Cyrus Saihan, Head of Business Development di BBC spiega: “È importante sottolineare che siamo alle prime fasi di questa tecnologia chiamata Mind Control TV e che, sebbene i dispositivi per la lettura delle onde cerebrali stiano migliorando costantemente, le loro capacità sono ancora limitate. Gli esisti del nostro prototipo sperimentale si limitano a istruzioni binarie on/off”.

Pare che sia ancora lontana una possibile applicazione commerciale. Ma, qualora dovesse prender piede la distribuzione, lo scopo primario del Mind Control TV BBC sarebbe quello di rendere accessibili i contenuti multimediali alle persone costrette all’immobilità, a causa di gravi patologie.