scroll

Social Network le novità della settimana

Silvia Risitano - 11 marzo 2016

Siamo arrivati al termine della settimana, che come la precedente è stata ricca di novità riguardanti i più importanti Social Network.

Oggi ve le raccontiamo, aggiungendo qualche notizia anche sul più grande motore di ricerca mondiale: Google.

Il 90% degli internauti è iscritto almeno ad una piattaforma di social network; il più delle volte, sveglie di accedere da uno smartphone, sia per praticità che per necessità. Proprio per questo motivo, il 38% delle aziende italiane, oggi dispone di un social media team, che possa veicolare l’immagine del brand all’interno dei social network.

Parlando con cifre alla mano:

• Facebook vanta ben 1 miliardo e 500 milioni di utenti attivi mensili;

• What’s App, che sempre è proprietà di casa Facebook, lo segue con 900 milioni;

• Messenger, fratello e competitor del sopracitato social, ne ha 800 milioni.

• Instagram, ad oggi ne conta solamente 400 milioni, ma le statistiche hanno rivelato un aumento esponenziale di iscritti, forse dovuto alla grandissima popolarità di alcuni user che fanno parte del mondo dello spettacolo.

• Twitter, il popolare uccellino blu del web, ha solamente 320 milioni di utenti attivi mensili.

• SnapChat, che in passato ha rifiutato di essere acquisita da casa Facebook, paga tale scotto con solamente 200 milioni di user mensili.

Da questi dati è abbastanza evidente, che il monopolio dei maggiori social network è in mano a Mark Zuckenberg, quindi, è anche abbastanza normale vedere e/o ricevere continui aggiornamenti atti a migliorare la nostra “user experience”.

Ecco, allora il motivo percui ogni settimana, ci ritroviamo a parlare di moltissime novità.

Partiamo quindi, dall’acquisizione da parte di Mark Zuckenberg di Masquerade, una applicazione nata nell’Europa dell’est, che in pochissimo tempo è diventata il diretto competitor di Snapchat, che come già accennato sopra, in passato ha rifiutato la proposta di vendita da parte di Facebook. Ecco allora, che Zuckenberg non si fa scappare questa nuova occasione, quasi a sfidare in una guerra la ormai rivale Snapchat. Riuscirà nell’intento? basterà qualche mese per vedere le curve di crescita di MSQRD.
Per chi non conosce Masquerade, è una applicazione che permette grazie a maschere e filtri particolari di creare video e selfie buffi. Le dichiarazioni del CEO di Facebook sono molto positive, sul futuro di questa divertente applicazione; sembra che voglia lasciarla gratuita, così come ha fatto in passato per Instagram e What’s App, garantendo allo stesso tempo lo sviluppo di nuove funzionalità

Altra importante notizia riguardante sempre Facebook, riguarda gli articoli istantanei, le Instant News, attive già da qualche tempo su Facebook. Fino ad oro erano stati rilasciati in esclusiva solamente a pochissimi publisher ed editori, per testare l’efficacia e la potenzialità di questa nuova funzionalità, che permette di accedere a contenuti di blog e giornali in maniera più snella e veloce, senza attendere i tempo di caricamento di link esterni.
Dal 12 aprile 2016, cambia tutto perché il modello di queste instant news sarà disponibile a tutti gli editori. Per creare questi speciali post, bisognerà avere installato, sul proprio portale, WordPress: sarà rilasciato difatti a breve un apposito plugin, che sarà distribuito gratuitamente e open source, così da permettere alla community di wordpress di modificarlo e migliorarlo.

Altra notizia di casa Facebook, ma questa volta meno eclatante ma comunque interessare da citare, è la notizia della registrazione di un nuovo brevetto da parte appunto di Facebook. Hanno brevettato un software capace di creare un dizionario di termini colloquiali usati sul popolare social network. Il programma avrà il compito di analizzare ogni singola parola usata tra i post e commenti, cercando di capire se questi abbaino uno specifico utilizzo.

Continuando con i social network, ora è il turno di Twitter, che da sempre è una delle più grandi vetrine sociali capace di smuovere le coscienze collettive, in merito a temi più o meno complessi. Ci basti pensare che lo scorso 8 marzo, in occasione della festa della donna, oltre ai classici #8marzo e #festadelladonna uno dei maggiori trend giornalieri era #HeforShe, una campagna che si rivolge al pubblico maschile invitandoli a combattere assieme, alle donne di tutto il mondo, per ridurre le disuguaglianze di genere.
Proprio per questo mese di marzo, il popolare servizio di social network in 140 caratteri, ha chiesto di pubblicare, con l’hashtag #SheInspiresMe, un tweet in onore delle donne che ci hanno ispirato ogni giorno.
Oltre l’hashtag dedicato alla campagna (#SheInspiresMe), Twitter ha rilasciato un emoji speciale (che resterà attiva per tutto il mese) e un account dedicato alle donne @TwitterWomen, dove saranno riportate storie, video e immagini.

Chiudiamo la settimana, pensando che il weekend è il momento ideale per fare un viaggio e perché, quindi, non usare il nuovo GOOGLE DESTINATIONS.
Google Destinations, non è altro che una funzione per smatphone di Google. Il servizio vi permetterà di pianificare la vacanza direttamente dalla barra di ricerca del proprio cellulare.

L’idea è nata dal forte aumento di ricerche tramite smatphone, di viaggi e servizi turistici (quasi il 50% in più). Google Destination è molto semplice da utilizzare, perché vi basterà semplicemente scrivere nel campo di ricerca la vostra destinazione più la parola “destinazioni” (es. “Milano Destinazioni”). Google, cercando, con questa funzione, vi aprirà una serie di opzioni di viaggio che mettono insieme varie informazioni quali prezzi e orari di hotel e trasporti. Non vi basterà altro che scegliere l’alternativa preferita e iniziare a pianificare il vostro viaggio. Naturalmente, ogni scelta sarà personalizzabile in base alle proprie esigenze.

Per questa settimane, le novità più curiose sono terminate. Buon WeekEnd.