scroll

Social Media: tutte le novità

Silvia Risitano - 31 marzo 2016

Come ogni settimana, anche oggi vi andiamo a raccontare tutte le novità nel campo dei Social Media, passando da Facebook arrivando a Snapchat.

Nella vita di tutti i giorni ci ritroviamo ad usare i social media anche per le scelte più importanti. Se dobbiamo cercare informazioni su una persona sicuramente lo faremmo usando Facebook; se vogliamo commentare in diretta un programma televisivo che stiamo guardando sceglieremmo quasi sicuramente di usare Twitter, mentre se desideriamo condividere attimi e momenti felici o meno felici della nostra vita attraverso fotografie il modo migliore è sicuramente è quello di utilizzare Instagram. Proprio per questo motivo ecco che allora Twitter ha deciso di migliorare anche  la “user experience” di tutte quelle persone che hanno delle disabilità fisiche.

Andando nel particolare, Twitter vuole consentire a chi soffre di disturbi visivi di poter visualizzare correttamente le immagini che gli utenti condividono all’interno del social network. Questa nuova funzione è disponibile sia su dispositivi Android che per quelli iOS e da la possibilità di inserire una descrizione per ogni immagine caricata fino ad un massimo di 420 caratteri, che servirà come spiegazione del contenuto multimediale. Il dubbio che sorge spontaneo è: non sarà solamente una mossa di marketing per portare più utenti nel social network? In ogni caso rimane una lodevole iniziativa.

Rimanendo sempre in casa Twitter è notizia di qualche giorno fa, che l’uccellino di San Francisco per attirare sempre più utenti sulla sua piattaforma stia testando l’introduzione degli stickers per le fotografie, così da renderle personalizzabili. Una funzionalità non proprio nuovissima, poiché già introdotta in casa Facebook e Snapchat. La speranza degli sviluppatori è quella di potere un maggiore utilizzo del social media grazie a questa nuova funzione.

Cambiamo Social e andiamo ad analizzare Instagram che dopo aver concesso la possibilità di inserire video di 15 secondi, sembra che con il prossimo aggiornamento vada a rompere questa barriera, innalzata ormai dal 2013. Con l’arrivo della nuovissima versione avremmo la possibilità di caricare video multimediali di 60 secondi, ad oggi concesso solamente agli inserzionisti.

Anche Instagram come Twitter punta a far diventare il social meno statico e più dinamico. Sarà possibile anche poter modificare i video attraverso un editor così da permettere la creazione di filmati divertenti senza l’uso di terze applicazioni.

Passiamo adesso a Facebook da sempre in lotta contro i falsi profili, sembra infatti che il social ideato da Zuckenberg si sia deciso a usare il pugno duro iniziando a testare un nuovo strumento in grado di identificarli.
Il nuovo strumento permetterà di avvisare gli utenti quando vengono utilizzate le loro fotografie da un terzo account. Il tutto nasce dalla volontà di lottare contro le molestie che frequentemente ricevono gli utenti sul social network. Già da Novembre la funzione è attiva su circa il 75% degli account.

Altra notizia rilevante uscita proprio ieri riguarda la cornetta verde che ha fatto la guerra agli Short Message Service, i comuni SMS, What’sApp.
Con il nuovo aggiornamento ci darà la possibilità di formattare i testi dei messaggi che inviamo, trasformandolo in grassettobarrato o anche corsivo.
Basterà inserire all’inizio e alla fine speciali caratteri, per formattare il testo:
• Con l’asterisco (*) potrete creare testi in grassetto. Es. *testo da inserire*
• Con l’underscore (_) potrete formattare il testo per scrivere in corsivo. Es. _testo da inserire_
• Con la tilde (∼), infine, potrete barrare il testo. Es. ∼testo da inserire∼

Ultima notizia da segnalare riguarda SnapChat e il suo ultimissimo aggiornamento: la creazione di una vera chat 2.0, in cui le nuove features daranno la possibilità agli utenti di scegliere come comunicare tra di loro senza la necessità di cambiare social media.
Potranno effettuare Video chiamate, mandarsi messaggi vocali, i classici testi, verranno aggiunti nuovi stickers (più di 200) e infine sarà aggiunta anche la possibilità di inviare video messaggi. Questi saranno inviati sotto forma di reaction, simili a quelle di Facebook, anche nel loro utilizzo, perché verranno usate proprio per questo scopo: inviare reazioni multimediali personalizzabili con il proprio volto.