scroll

Google Play Award: i vincitori

Silvia Risitano - 20 maggio 2016

Nel corso del Keynote di Google, la I/O 2016, sono state premiate le 10 applicazioni migliori dell’anno con il Google Play Award.

Il Google Play Award premia le applicazioni ed i giochi che si sono maggiormente distinti sul Play Store durante l’anno. Per l’occasione è stata creata una collezione sul Play Store che raccoglie tutte le partecipanti al concorso, sia candidate che vincitrici.

Dieci sono i premi assegnati per altrettante categorie. I vincitori del Google Play Award sono:

Per la categoria Miglior App a vincere è stata Houzz. Questa è una piattaforma dedicata ad architetti ed designer per la ristrutturazione d’interni e di esterni. Grazie a una community visuale Houzz connette gli utenti con i professionisti. Adi Tatarko, CEO, e Alon Cohe, Presidente, sono i fondatori di questa piattaforma nata da una vera necessita. Adi e Alon cercavano di ristrutturare casa, con mille foto di riviste strappate e post-it su cui erano segnati numeri di professionisti. Da qui l’idea di creare un app che creasse “un posto dove sfogliare e salvare meravigliose foto di case. Un posto per trovare il professionista giusto per la tua casa” dicono sul loro portale.

Per la categoria Miglior Early Adopter è stata premiata World Around Me. Hanno parlato di loro, The Guardian, The Sun e National Geographic Traveller. È l’applicazione dedicata ai turisti. Con WAM è possibile scoprire i luoghi semplicemente puntando lo smartphone verso il posto che si vuole conoscere, il tutto sfruttando le potenzialità della realtà aumentata.

La Migliore app per famiglie invece è Thinkrolls 2, gioco rompicapo logico ed educativo per bambini di 3-9 anni. Proseguo di Thinkrolls, l’app è stata ideata dalla società Avokiddo con l’idea di migliorare la memoria e le abilità di cognizione spaziale dei bambini. Sono insegnati loro elementi di aerodinamica, galleggiabilità, elettricità e anche un poco di fisica quantistica, mentre si prosegue in 32 scenari esilaranti e rompicapo.

Pokemon Shuffle Mobile è la Migliore app globale, dove bisogna semplicemente allineare tre o più Pokémon in verticale o in orizzontale per sconfiggere i Pokémon che si incontreranno lungo la tua strada. Pokemon Shuffle Mobile è un gioco molto semplice ed intuitivo ma soprattutto alla portata di tutti: per realizzare una combinazione, basta selezionare un Pokémon e trascinarlo nel punto dell’area di gioco in cui si desidera spostarlo.

A vincere invece come Miglior Gioco dell’anno è Clash Royale. È un gioco multi giocatore in tempo reale con i Royale ossia i personaggi più amati di Clash of Clans (altro gioco per mobile). In Clash Royale bisogna collezionare e migliorare decine di carte con truppe, incantesimi e difese provenienti dal mondo di Clash of Clans, nonché con i Royale: principi, cavalieri, cuccioli di drago ed ecc.

Per la categoria applicazione Più innovativa, a vincere è stata NYT VR, ossia l’applicazione del Newyork Times che permette la lettura delle proprie notizie attraverso la realtà virtuale. Durante i keynote delle più grandi aziende del mondo digitale come Apple e Microsoft ma anche durante l’I/O di Google, la realtà virtuale ha avuto un posto d’onore durante i panel, evidenziando la crescente crescita della tecnologia nell’utilizzo di tutti i giorni. Con l’applicazione NYT VR sarà possibile leggere le loro storie, pubblicate con cadenza mensile, in realtà virtuale.

La migliore app ad Material Design è stata Robinhood, una applicazione Fintech per il trading gratuito, ossia promette 0$ di commissioni sul commercio di azioni. Con questa applicazione è possibile visualizzare i dati di mercato in tempo reale, costruire una lista personalizzata, e fare trading con pochi passaggi.

Il premio Miglior gioco/app indie appartiene ad Alphabear. Edito da SpryFox, questo gioco si propone come versione rivisitata dello Scarabeo, mantenendo un sistema di punteggio simile al gioco originale. Totalmente in inglese, l’applicazione è un ottimo strumento di apprendere la lingua, per chiunque non la parlasse, soprattutto i più piccoli.

Miglior uso dei Google Play Game Services lo vince Table Tennis Touch, ossia un gioco che permette di giocare a Tennis da tavolo con una grafica mozzafiato, controlli a tocco intuitivi, giocabilità veloce e realistica. Tre le modalità di effettuare una partita: CARRIERA, MULTIGIOCATORE, REALISMO. Vi è, in più, la possibilità di personalizzare le impostazioni e giocare ad alcuni mini giochi divertenti. Le recensioni riportano: Da perderci giorni! Molto carino e ben fatto gli acquisti in app sono solo per le racchette colorate e non rompono per niente!.

Infine l’ultima categoria ad essere premiata è stata quella della Miglior startup, in cui ha vinto Hopperuna piattaforma che permette di acquistare i voli al più basso prezzo sul mercato, analizzando miliardi di prezzi al giorno. Già lo scorso anno questa startup aveva vinto il premio come miglior app di viaggi dell’App Store di Apple, quest’anno si rinnova con i Google Play Award. Attraverso le informazioni importate dall’utente, questo applicativo è in grado di monitorare l’andamento dei prezzi dei voli, avvisandoti quando quello ricercato ha il prezzo più conveniente. Sul loro sito c’è scritto: “No spam. No ads. No popups. No time wasted. Just the confidence that you’re booking smart and saving money” ossia niente pubblicità o spam e neanche popups e perdite di tempo ma solamente prenotazioni veloci e risparmio di soldi.