scroll

Social Media: ultimi aggiornamenti

Silvia Risitano - 3 giugno 2016

Da Facebook a Twitter passando per Instagram e Periscope, ogni piattaforma di social media ha la sua dose di novità questa settimana.

Giorno dopo Giorno i Social Media si rinnovano, pubblicando sempre nuovi aggiornamenti che alcune volte portano a vere e proprie rivoluzioni nel panorama globale.

Facebook – Social Network per eccellenza, nato dalla mente di Mark Zuckenberg nel 2004, attualmente vanta una serie di aggiornamenti che hanno completamente stravolto, ciò che era in origine. Oggi se si sente parlare di Social Media viene subito in mente la creazione di Zuckenberg, perché dalla sua nascita ha avuto un grandissimo successo, diventando oggi tra i primi mezzi di comunicazione. È stato inoltre rilevato da una studio chiamato  “Women are Warmer but No Less Assertive than Men: Gender and Language on Facebook” condotto da diversi ricercatori, psicologi ed esperti informatici di cinque università differenti di Stati Uniti, Regno Unito e Australia, che hanno studiato da vicino il linguaggio di 15 mila utenti di Facebook, confrontando l’atteggiamento social con altri studi di psicologia precedenti, che le donne hanno un comportamento più assertivo rispetto agli uomini, ossia le donne scrivono in maniera più decisa.
Tornando a parlare di ultime novità, sembra che il social media nato ad Harvard, potrebbe presto rimuovere il supporto a Facebook Messenger nella versione browser mobile, portando così gli utenti a dover obbligatoriamente scaricare l’applicazione dedicata. Sembra che il primo divieto inizi da browser per dispositivi Android, per poi arrivare su anche quelli iOS.
Altra notizia proveniente dal mondo di Facebook, è lo sviluppo di una nuova intelligenza artificiale in grado di comprendere cosa gli utenti stanno scrivendo all’interno dei loro messaggi. Il suo nome è DeepText e sarebbe in grado di comprendere e quindi anche di riconoscere il linguaggio di 20 lingue diverse, per migliaia di volte al secondo. DeepText sarà utilizzato da Facebook per comprendere meglio le necessità e le abitudini degli iscritti. Per adesso questo nuovo sistema di intelligenza artificiale è in grado di capire il contesto del messaggio. L’obiettivo finale di Facebook rimane, sempre quello di comprendere meglio le singole persone.

Twitter – Nell’eterna corsa al primo posto, dopo Facebook, troviamo sempre l’uccellino cinguettante di Twitter, che di soli 2 anni più giovane del cugino, non riesce ancora a tenere il passo. Tuttavia anche questa settimana ha aggiornato la piattaforma, aggiungendo il supporto ai video a 360 gradi. La loro fruizione non sarà molto diversa da quella disponibile all’interno di YouTube o di Facebook. Una volta lanciati, gli utenti potranno esplorarli nella loro totalità o utilizzando il mouse se l’accesso è avvenuto da PC, o utilizzando le dita se si utilizza l’app mobile. Tuttavia, il sistema di supporto a tali video non è nativo ma una volta aperto il file multimediale, l’utente verrà reindirizzato verso un mini sito esterno.
Sempre del mondo di Twitter ne fa parte anche Periscope che introduce oltre a quelli che già dispone, di alcuni filtri che consentono di bloccare i commenti inutili o in alcuni casi anche irriverenti.

Instagram – Dopo l’aggiunta del multiaccount, arriva per questo social media di proprietà di Facebook, con un post sul blog ufficiale, l’annuncio nelle scorse ore dell’introduzione dei nuovi profili business e con le funzionalità per aziende e pubblico che ne derivano. Tale profili business, saranno riconoscibili dalla presenza di un pulsante per il contatto accanto a quello per seguire o smettere di seguire il profilo, oltre che ad avere l’accesso alla funzione Insight, così da poter ottenere dati ed informazioni sul proprio pubblico e sulle azioni generate dai post pubblicati.