scroll

Swift Playground: nuova programmazione

Silvia Risitano - 20 giugno 2016

Con Swift Playground inizia un nuovo modo di vedere la programmazione, guardandola attraverso un videogioco.

Durante la WWDC 2016, la WorldWide Developer Conference si è potuto assistere ad un nuovo modo di insegnare i linguaggi di programmazione attraverso il gioco, le sfide e il raggiungimento di obiettivi- È con questi meccanismi che Apple vuole insegnare i linguaggi di programmazione attraverso Swift Playground.

Swift Playground si presenta quindi come un metodo per insegnare i linguaggi di programmazione ai più giovani. Il nome deriva da due parole: la prima è Swift ovvero il linguaggio lanciato da Apple un paio di anni fa e consente di creare applicazioni made in Apple; la seconda è Playground ossia la trasformazione in un ambiente “gamificato”.

Con Swift Playground, Apple vuole andare ad inserirsi in quella fetta di mercato che è composta da un pubblico di età compresa tra i i 18 e i 35 anni e che è maggiormente interessata all’acquisizione di nuove conoscenze informatiche e digitali.

Con Playground, quindi, è possibile mostrare che imparare il linguaggio Swift della casa di Cupertino non è poi così complesso come sembra, tanto da poterlo imparare anche ai bambini.

Playground è un sistema di insegnamento solido e completo che attraverso delle lezioni strutturate su vari livelli, avvicina ai giovani alla programmazione del linguaggio Swift, infatti inizialmente si comincia con lezioni che insegneranno i basilari costrutti fondamentali, quali comandi, funzioni, cicli e variabili fino ad arrivare a concetti sempre più complessi.

Swift è una vera e propria rivoluzione poiché ci si allontana sempre di più dall’idea classica di insegnamento scolastico e ci si avvicina ad un’idea di insegnamento ludico, visto che è tutto espresso in una chiave che si avvicina a quella di  “videogioco” con obiettivo finale quello di generare un codice “reale” che possa dar vita a vere e proprie applicazioni da poter pubblicare sugli App Store.

Tutt’ora Swift Playground è disponibile solamente in forma di preview per i possessori di account developer, come anche il nuovo aggiornamento a iOS10 (prerequisito obbligatorio per poter usare l’applicazione). Sarà invece disponibile in forma del tutto gratuita al pubblico da questo autunno. Unica nota negativa da segnalare è la compatibilità limitata alla gamma iPad Air, iPad Pro e iPad mini dalla versione 2 in poi.