scroll

Digital e Social in Italia: statistiche di Giugno

Silvia Risitano - 30 giugno 2016

Digital e Social in Italia. Analisi delle statistiche di Giugno pubblicate dall’agenzia GlobalWebIndex in merito all’andamento dei social e del digitale.

L’Italia si è dimostrato sempre un paese al passo con il tempo, tanto da non rimanere mai indietro in materia di innovazione e mondo digitale. Si è sempre cercata la corsa all’ultimo modello di smartphone e device Digital e Social, così da non essere mai in indietro con gli ultimi aggiornamenti e novità.

Da qualche settimana, l’agenzia GlobalWebIndex ha pubblicato le statistiche Q2 riguardanti i principali scenari Digital e Social mondiali e tra questi è anche inserita l’Italia.

UTILIZZO del digital e social in Italia

La prima analisi pubblicata riguarda l’utilizzo del digital e social in Italia. Si infatti rilevato, nella prima volta nella storia un forte aumento del settore mobile a discapito dell’utilizzo di sistemi fissi come personal computer, laptop e stesso discorso vale anche per il campo lavorativo dove si è visto un lieve aumento, dopo il calo degli scorsi anni, dell’utilizzo di mezzi di comunicazione tradizionali (torniamo quindi a parlare di pc e laptop). Oltre al settore mobile, che ha visto un aumento considerevole dell’utilizzo, passando dal 42% del 2012 l 78% del 2016, registrando quindi, un incremento di 36 punti percentuali in 5 anni, anche l’utilizzo dei tablet è in fase di crescita passando in circa cinque anni dal 13% al 47%.
L’utilizzo di smart tv e games console rimane pressoché stabile vedendo tuttavia una lieve curva di apprezzamento del primo device, negli ultimi 3 anni.

del digital e social in Italia

TEMPO SPESO sui digital e social in Italia

Prendendo invece in esame il tempo speso dai singoli utenti italiani sulle piattaforme, sui device ma ancora più complessivamente su un dispositivo digitale, anche qui, la crescita che si rileva è sempre incentrata verso il settore mobile, tanto da stimare che circa il 90% della popolazione possiede uno o più smartphone. Si può infatti notare che, se nel 2012 il tempo speso su mobile online era di solamente un ora e 10 minuti, salendo nei cinque anni successivi fino ad arrivare a due ore e 30, passando dal 21% al 36% in 4 anni, è altresì vero che il tempo speso da PC / Laptop / Tablet è in forte calo, passando da 4 ore e 9 minuti del 2012, aumentando nell’anno successivo a 4 ore e 3o per poi calare e tornare a 4 ore e 12 nel 2016.

 digital e social in Italia

COMPORTAMENTO sui digital e social in Italia

digital e social in italia

Il primo quesito da porsi, prima di andare ad interpretare l’andamento del comportamento degli italiani sui social, è quello di domandarsi a cosa servono e perché sono nati i socialmedia. La domanda è piuttosto semplice: per rimanere in contatto con gli amici della vita reale. Ed è questo il principale utilizzo che fa l’utente medio globale (compreso anche quello italiano) quando utilizza un social attraverso un digital device. Nel corso delle ricerche statistiche infatti la GlobalWebIndex, ha rilevato che il 35% di chi utilizza un altro device mentre guarda la tv lo fa per il social networking mentre un altro 29% per chattare con gli amici. È qui che entra allora in campo Whatsapp, applicazione comprata da Facebook, che è risultata l’app mobile più utilizzata dagli utenti, totalizzando il 72% di utilizzo nell’ultimo mese. Tuttavia è subito seguita da Facebook e Youtube, con percentuali pari a 67% e 56%. Twitter invece resta in settima posizione, superata anche dall’ormai dato per morto Google+. Anche Periscope non gode di molta popolarità nel bel paese, avendo solamente l’1% di utilizzo mensile.