scroll

Verizon acquista Yahoo!

Silvia Risitano - 25 luglio 2016

Verizon acquista le attività “core” di internet del colosso e capofila della Silicon Valley, Yahoo! e liquida il CEO Marissa Mayer.

Sono 4,8 i miliardi pagati da Verizon per l’acquisizione di Yahoo!. È notizia di questi giorni, infatti, che il colosso delle telecomunicazioni abbia terminato le operazioni di acquisizioni del capofila della Silicon Valley.

Yahoo! ha segnato fin dall’alba di internet un caposaldo, infatti è stato il primo portale web a concedere dei servizi gratuiti quali un motore di ricerca e le email.

Il portale web sembra abbia scelto Verizon, per la vendita di tutti i servizi “core” di internet. La cifra, nonostante ciò, è nettamente inferiore rispetto alla valutazione che Yahoo! avrebbe potuto avere quando era al massimo successo ovvero intorno ai 125 miliardi.

Verizon è arrivata per salvare, dall’ormai procrastinata rovina, Yahoo!, che neanche la nuova amministratrice delegata, arrivata nel 2012, Marissa Mayer, era riuscita a fermare, tanto da non rientrare nei termini dell’accordo. Per lei è stata prevista una liquidazione da 57 milioni di dollari. Sembra, infatti, che se nel 2012 la Mayer sia stata accolta in un clima di speranza, negli ultimi mesi che hanno anticipato questa acquisizione già preannunciata, il clima degli azionisti si era irrigidito tanto da richiedere con maggiori pressioni l’avvio del processo di vendita.

A farsi avanti nelle trattative oltre a Verizon troviamo anche altri grandi multinazionali delle telecomunicazioni come At&T, Vector Capital Management, il fondo di private equity Tpg Capital e la cordata guidata Dan Gilbert, appoggiata da Warren Buffett. Con questa acquisizione il colosso delle telecomunicazioni vuole iniziare una battaglia contro il duopolio di Facebook e Google nella raccolta pubblicitaria online.

Verizon con l’acquisto del portale, ha progetti ben più grandi, ha in progetto difatti, fusione tra le attività di Yahoo e quelle di Aol, che ha acquisito qualche mese fa per una cifra similare, ossia circa 4,4 miliardi di dollari.

L’accordo tra Yahoo! e Verizon, è ancora in fase di definizione, poiché deve essere approvato dagli azionisti di Verizon, ma l’annuncio prima dell’apertura delle Borse, fa presagire una ben studiata scelta strategica.