scroll

Olimpiadi, Instagram Stories e altre novità

Silvia Risitano - 5 agosto 2016

Neanche olimpiadi e caldo fermano il continuo evolversi dei new media. Ecco tutte le novità della settimana dal mondo dei social.

Il 5 agosto 2016 è la data che segna l’inizio della XXXI edizione dei Giochi Olimpici di Rio de Janeiro. Tutti gli atleti sono concentrati nella preparazione delle gare. Tutti puntano all’oro olimpico, sogno di una vita. Nonostante ciò c’è anche chi, per smorzare la tensione, decide di utilizzare i social network per dialogare con i fan più accaniti. A tal proposito, proprio per l’inizio delle olimpiadi di Rio 2016, Twitter ha lanciato una serie di nuove emoji che appariranno accanto agli hashtag ufficiali e accanto ai nomi delle nazionali.

Olimpiadi, Instagram Stories e altre novità Olimpiadi, Instagram Stories e altre novità Olimpiadi, Instagram Stories e altre novità

Ma non sono solamente queste emoji le novità lanciate dal social network cinquettante, anzi, ha scelto l’occasione per modificare Facebook Moments che, offrirà delle sezioni dove gli utenti potranno trovare le informazioni sulle competizioni e sugli atleti in gara alle olimpiadi. In più includerà all’interno di Periscope e di Vine alcuni contenuti delle gare olimpiche.

Questa settimana tuttavia non sono iniziate solamente le olimpiadi, anzi nel mondo di social network ci sono state delle grandi implementazioni di nuovi servizi. Se nelle scorse settimane abbiamo visto l’introduzione del nuovo design delle fan page di Facebook, questa settimana sono arrivate le Instagram Stories.

Con l’introduzione di questa nuovissima funzionalità all’interno di Instagram, Mark Zuckenberg dichiara ufficialmente guerra al suo rivale SnapChat, il social che permette di raccontare la propria vita attraverso fotografie e filmati, arricchiti di filtri giocosi e divertenti, per poi scomparire dopo 24 ore. Stesse funzionalità sono alla base di Instagram Stories, pensato come strumento che consente agli utenti di condividere tutti i momenti della propria giornata, senza doverli postare direttamente all’interno del proprio profilo. Alla pari di SnapChat, sarà possibile applicare dei filtri sopra le fotografie o ai filmati.

Per visualizzare le storie dei propri amici, queste saranno poste in una barra in cima al feed. In presenza di nuovi contenuti, gli avatar delle persone, verranno contrassegnati da una cornice colorata intorno all’icona degli utenti.

Continuando sempre in casa Zuckenberg, sembra che Mark sia sempre più deciso a combattere i titoli ingannevoli che sempre più editori hanno iniziato ad utilizzare per effettuare quello che i gergo viene chiamato: clickbait

Per questo Facebook ha ideato una sistema antispam che andrà a penalizzare questa tipologie di notizie favorendo così, le storie reali ed affidabili. Verrà utilizzato, come parametro, un ampio database di notizie fasulle così da poter penalizzare tali titoli ingannevoli. Il sistema con il tempo e l’uso sarà affinato.

Terminiamo questa rassegna con il doodle rilasciato da Google in occasione dell’inaugurazione delle Olimpiadi di Rio2016.