scroll

Week in Social: Da Facebook a Spotify

Silvia Risitano - 30 settembre 2016

Week in Social: Da Facebook a Spotify molte sono le novità approdate nella rete questa settimana. Spotify vuole acquistare Sound Cloud e in arrivo i Moments di Twitter.

Arriva puntuale come ogni settimana la nostra rassegna di tutte le novità che arrivano dal mondo dei Social Network. La Week in Social di oggi, tratterà del prossimo arrivo in autunno di una grande novità di Facebook e dei nuovi Moments di Twitter, oltre alla notizia riguardante SoundCloud e Spotify.

Week in Social: Facebook At Work

Ottobre è il mese delle novità. Arriva dopo due anni di lavoro, il progetto più atteso di Facebook: Facebook at Work. Si tratta di un progetto che era in lavorazione dal 2014 e sarà un vero e proprio competitor per Slack e Skype. In cosa consiste? In un social network espressamente dedicato al mondo aziendale. La piattaforma è stata lanciata nel 2015 in versione beta ed è stata già testata da alcuni importanti player come la Bank of Scotland. Facebook at Work si presenta come un’idea vincente che vuole far leva sull’esperienza d’utilizzo che ha già l’utente, poiché l’interfacia non si discosta poi molto da quello che è il Facebook “classico”.

Nel corso dei test, i sviluppatori, anche se implementando il nuovo social network per aziende di funzionalità sempre più simili a quelle del classico social più conosciuto, fanno un passo in dietro sul fronte della gratuità, poiché Facebook At Work, al lancio prevederà il pagamento di un costo ( da 1 a 5 dollari) che varierà a seconda del numero di utenti coinvolti.

Week in social: Twitter Moments

Anche se il nome può trarre in inganno, andando a ricordare Facebook Moments, il raccoglitore di fotografie del social network, quelli di Twitter sono ben lontani e molto differenti. Si tratta infatti di una nuova funzionalità lanciata l’anno scorso, a pochi utenti selezionati, che permette di creare una sorta di rivista digitale all’interno della quale inserire i tweet che più interessano e seguire con facilità tutti gli eventi a cui siamo interessati. Inizialmente potevano usufruire di tale funzionalità solamente pochi utenti, come editori e beta tester, invece adesso, è stata aperta anche all’intero pubblico della piattaforma, solamente sulla versione desktop.

Week in social: Spotify compra SoundCloud

È ormai noto, l’astio di Spotify verso altri servizi di streaming musicale, anche se è tra i più utilizzati al mondo e anche il più utilizzato. Tra questi, da citare è sicuramente SoundCloud che potrebbe essere il prossimo acquisto della piattaforma. Le motivazioni alla base di questa possibile acquisizione è la volontà da parte di Spotify di ampliare il proprio bagaglio musicale e di aggiornarsi nelle altre realtà del ramo rispetto ai suoi competitor. Proprio per questo motivo la scelta è ricaduta proprio su SoundCloud che ha incentrato il suo catalogo musicale nella musica indie. Tale rumors proviene dalle pagine del Financial Times, che ha ipotizzato che il costo dell’operazione industriale potrebbe orientarsi intorno ai 700 milioni di dollari.

Week in Social: Arrivano gli Spectacles di SnapChat

SnapChat lancia sul mercato gli occhiali smart che permetteranno di condividere e girare dei video. Il loro nome è Spectacles. Tentativo simile fu fatto in passato già da Google, ma chissà che se fatto dal social network più amato dai teenagers, che non risulti vincente. Gli Spectacles sono dotati di connessione wireless e telecamera incorporata e saranno disponibili in autunno al costo di 129.99 dollari. Che questa mossa, porti la Snap Inc. al sorpasso di Facebook, dopo aver ottenuto quello di Twitter?