scroll

Mac Book Pro: Apple li rinnova

Silvia Risitano - 28 ottobre 2016

Tim Cook stupisce ancora durante il keynote del 27 ottobre, un cui ha presentato al mondo i nuovi Mac Book Pro.

Una vera e propria rivoluzione si può definire l’uscita dei nuovissimi Mac Book Pro di casa Apple. Tim Cook, amministratore della società subentrato dopo la prematura morte di Steve Jobs nel 2011, stupisce ancora durante l’iconico keynote intitolato HELLO AGAIN.

Hello Again era l’evento che tutti aspettavano, milioni di spettatori connessi alle 19 (ora italiana) per assistere allo show. La data non è stata scelta a caso, in questa settimana l’azienda di Cupertino segna importanti traguardi: 15 anni dalla nascita dei primi iPod avvenuta il 23 settembre 2001 e 25 anni ( 22 ottobre 1991) dalla commercializzazione dei primissimi PowerBook.

Questa settimana segna il 25° anniversario per primo notebook Apple; attraverso gli anni ciascuna generazione ha introdotto nuove innovazioni e possibilità, ed è naturale che questa generazione completamente nuova di MacBook Pro rappresenti il maggior salto in avanti ad oggi mai fatto” ha affermato Philip Schiller, senior vice president Worldwide Marketing di Apple.

Continua poi affermando che “la nuova rivoluzionaria Touch Bar, la comodità del Touch ID, il miglior display su Mac di sempre, prestazioni elevate, audio migliore, unità di archiviazione ultra veloce e connettività Thunderbolt 3, uniti al design più sottile e leggero mai approdato sulla linea dei notebook pro, fanno del nuovo MacBook Pro il notebook più evoluto mai prodotto.”

Da quel ormai lontano 1991 le cose sono molto cambiate ma la voglia di Apple di rivoluzionarsi, tanto da presentare nel corso di Hello Again dei personal computer sempre più performanti e semplici grazie anche all’introduzione del nuovo sistema operativo presentato al WWDC dello scorso Giugno.

I Mac Book Pro presentati durante l’evento della scorsa serata si presentano sotto un nuovo design interamente rivoluzionato, in cui ciò che risalta è la totalità dell’alluminio. Due le colorazioni: grigio siderale e argento così come due sono anche le dimensioni: 13” e 15” pollici.

A cambiare anche il nuovissimo trackpad Force Touch che presenta una dimensione molto più grande (circa il doppio rispetto alle precedenti versioni) e una TouchBar Retina con supporto multitouch fino a 10 tocchi, situata al posto della barra dei tasti funzione, totalmente integrata con gli applicativi in corso come ad esempio l’utilizzo della selezione degli emoticon in iMessage, la gestione delle opzioni di formattazione testo durante le digitazione e la rotazione delle foto.

MAC BOOK PRO: APPLE SI RINNOVA

Oltre a queste nuove funzionalità è stato cambiato anche il display, definito il 67 % più luminoso e performante grazie alla tecnologia Retina.

Per quanto riguarda le caratteristiche tecniche, arriva anche per la serie Mac Book Pro, il nuovo sistema di alimentazione che utilizza USB-C già in uso sui cugini Mac Book. Le soluzioni di configurazione per il 15″ pollici possono essere:

  • Skylake Intel Core /i7 a 2.6 e 2.7 GHz
  • GPU Radeon Pro 450/455 con 2GB di RAM dedicata
  • 16 GB di memoria RAM
  • Spazio storage SSD da 256/512 GB

mentre per il 13″ pollici sono:

  • i5 a 2.0/2.9 GHz per la CPU
  • Intel Iris 540/550 come scheda grafica,
  • 8/16GB di memoria RAM
  • Sorage SSD da 256GB/1TB

Questi sono i nuovi prodotti della casa di Cupertino fondata da Steve Jobs. Nei prossimi giorni pubblicheremo uno studio sull’evoluzione delle tecnologie innovative di software e device.