scroll

Facebook Law, spam e molto altro

Silvia Risitano - 7 luglio 2017

Raggiunti i due miliardi utenti mensili, Facebook non arresta la sua ascesa. Dalla Facebook Law in Germania, al “trova WiFi”, sono molte le novità di questa settimana social.

Facebook è il primo social network al mondo, sia per fatturato che per numero di iscritti. Da  pochi giorni infatti ha raggiunto i due miliardi di utenti attivi ogni mese, che quotidianamente interagiscono, condividono e pubblicano contenuti. Questo alto potenziale di iscritti, richiede anche un’attenta analisi sui possibili rischi di violazione delle regole previste dalla policy del social network, soprattutto in merito alla propaganda di matrice terroristica. A tal proposito, nelle scorse settimane, Facebook ha intrapreso una vera e propria guerra contro il cyber terrorismo, aumentando i controlli sulla condivisione dei contenuti. La Germania, non soddisfatta delle misure prese da parte della piattaforma di Zuckerberg, ha emanato una nuova legge, la “Network Enforcement Act” rinominata anche come Facebook Law.

La legge, votata dal Bundestag, entrerà in vigore dal prossimo ottobre e prevederà multe fino a 50 milioni di euro, per tutti i social network che non rimuoveranno con velocità ed efficienza tutti i contenuti incitanti all’odio. Nell’elenco oltre a Facebook, sono compresi anche Instagram, Twitter, WhatsApp, SnapChat, ecc…

La Facebook Law è stata emanata per bloccare la propaganda terroristica, ma anche per “mettere un freno” al fenomeno dell’hate speech in continuo aumento.

Tra le altre novità introdotte da Facebook troviamo la funzione “Find Wi-Fi”. Questa, permetterà di trovare, attraverso il social network, hotspot WiFi pubblici e gratuiti, da utilizzare per il collegamento internet.

La funzionalità Find Wi-Fi era stata già lanciata in alcuni Paesi come testing, ricevendo dagli utenti, dei feedback positivi. Questa permetterà di localizzare punti hot spot wi-fi vicini alla propria posizione ogni volta che se ne avrà bisogno. La nuova opzione attivata da Facebook sarà molto utile per tutte le persone(turisti e professionisti), in viaggio che necessitano di una connessione, nel modo più semplice e veloce.

Facebook giorno dopo giorno continua migliorare l’usabilità del portale, l’obiettivo è rendere l’esperienza dell’utente sempre più performante e fornirgli tutti i servizi all’interno del social network.

Una maggiore fidelizzazione verrà  raggiunta anche grazie alle policy anti spam che frequentemente vengono aggiornate; è recente infatti l’ultima modifica al news feed che prevede la penalizzazione di tutti quegli utenti che condividono più di 50 volte al giorno dei link.

La scelta nasce a seguito di alcuni studi fatti sulle condivisioni degli utenti maggiormente attivi. Si è rilevato che chi pubblica più di 50 volte al giorno link esterni (non sono inclusi nella statistica aggiornamenti di stato e fotografie), condivide per lo più post che sono considerati spam o fake news.

Questa modifica al news feed porterà ad una penalizzazione di questi contenuti e degli utenti stessi.

facebook law